Cantina Cobelli Bastia


Vai ai contenuti

S

Stampa e Media > Le guide di Bastià > Caratteristiche del vino

  • Sàpido: sensazioni di salato, spesso accumunate ai vini vivi e pieni.


  • Schietto: vino immediato, franco, semplice nei suoi componenti, piacevole e non impegnativo.


  • Scorrevole: vino fluido e fresco, piacevole da bere.


  • Secco: in seguito alla completa fermentazione degli zuccheri, non sono percepibili sensazioni di dolce.


  • Selvatico: è avvertibile la provenienza ibrida del vitigno di origine.


  • Sottile: vino abbastanza povero di corpo e di alcol. All'esame olfattivo indica profumi fini ed eleganti.


  • Spigoloso: si dice di un vino, quasi sempre rosso, abbastanza squilibrato, ove i tannini e/o l'acidità non sono in armonia con gli altri componenti, quali i profumi ed i sentori. Spesso è dovuto alla giovinezza, perciò con l'affinamento in bottiglia le sensazioni migliorano ed il vino si riequilibra.


  • Spogliato: impoverito dall'eccessivo invecchiamento, il vino si separa dalle sue componenti colorate.


  • Spumante: vino sottoposto a rifermentazione, previa aggiunta di lieviti, secondo due metodi: champenois (in Italia si definisce Metodo Classico) e Charmat o Martinotti. Il primo prevede la rifermentazione in bottiglia, il secondo in grandi recipienti a tenuta stagna, chiamati comunemente autoclavi. Al momento della mescita, la spuma persistente ad anello sulla superficie del vino è un ottimo segno.


  • Spunto: difetto dovuto all'inizio della acetificazione del vino.


  • Stoffa: qualità positiva dei grandi vini, sia bianchi sia rossi.


  • Struttura: è l'insieme di tutte le componenti di un vino. Per meglio definirla, si usano gli aggettivi corposo, pieno, robusto, magro.


  • Sulla vena: il gusto dolce è percepibile.



Menu di sezione:


| info@cantinacobellibastia.it

Torna ai contenuti | Torna al menu